Download Da animali a dèi. Breve storia dell'umanità by Yuval N. Harari PDF

By Yuval N. Harari

Show description

By Yuval N. Harari

Show description

Read or Download Da animali a dèi. Breve storia dell'umanità PDF

Best italian books

Additional info for Da animali a dèi. Breve storia dell'umanità

Sample text

Continuerebbe a fabbricare nuove auto e a emettere i suoi rapporti annuali. La società in questione possiede fabbriche, macchinari e showroom, e impiega meccanici, contabili e segretarie, ma tutti questi insieme non costituiscono la Peugeot. Un disastro potrebbe uccidere ogni singolo impiegato della Peugeot, e proseguire col distruggere tutte le catene di montaggio e tutti gli uffici direzionali. Anche allora la società potrebbe ottenere finanziamenti, assumere nuovi impiegati, costruire nuovi stabilimenti, e comprare nuovi macchinari.

Mentre questi umani si evolvevano in Europa e in Asia, l’evoluzione in Africa Orientale non si era fermata. La culla dell’umanità continuò a nutrire numerose specie nuove, come l’Homo rudolfensis (l’“Uomo del Lago Rudolf”), l’Homo ergaster, (l’“Uomo industre”) e infine la nostra stessa specie, che con poca modestia abbiamo chiamato Homo sapiens: l’uomo intelligente, l’uomo che sa. I membri di alcune di queste specie erano di grande corporatura, altri erano nani. Alcuni erano tremendi cacciatori, altri quieti raccoglitori di piante.

Ancora oggi molti si rifiutano di crederci. Se i Neanderthal fossero sopravvissuti, continueremmo a pensare di essere creature a parte? Forse questo è esattamente il motivo per cui i nostri antenati hanno eliminato i Neanderthal. C’era troppa familiarità con loro perché si potesse ignorarla, ma anche troppa differenza perché si potesse tollerarla. Fossero o no colpevoli, non appena i Sapiens arrivavano in un nuovo territorio, la popolazione nativa dopo un po’ si estingueva. Gli ultimi resti di Homo soloensis sono databili a circa cinquantamila anni fa.

Download PDF sample

Rated 4.56 of 5 – based on 24 votes