Download Dove gli angeli esitano. Verso un'epistemologia del sacro by M. Catherine Bateson, Gregory Bateson PDF

By M. Catherine Bateson, Gregory Bateson

Show description

By M. Catherine Bateson, Gregory Bateson

Show description

Read Online or Download Dove gli angeli esitano. Verso un'epistemologia del sacro PDF

Similar italian books

Additional info for Dove gli angeli esitano. Verso un'epistemologia del sacro

Example text

Altri particolari sono riportati nelle stesse note di inizio. In cima alla pila di appunti accumulati da Gregory per il libro c'era la minuta di un'introduzione, una delle tante, che si apriva con questa storia: �In Inghilterra, quand'ero ragazzo, ogni treno, dopo un lungo viaggio, veniva ispezionato da un uomo che portava un curioso martello con la testa piccolissima e il manico molto lungo: era un martello che in realtà somigliava più a una bacchetta di tamburo e in effetti aveva lo scopo di produrre una specie di musica.

Le parole sono santificate dal racconto evangelico (Matteo, vi, 9), secondo il quale Gesù raccomandò ai suoi discepoli di recitare sempre questa preghiera. In ogni cerimonia cristiana, queste parole sono, in qualche modo strano, la roccia su cui poggia l'intera struttura: sono il tema familiare a cui il rito torna di continuo, non come a una premessa logica, ma piuttosto come la composizione musicale torna al tema o alla frase su cui è costruita. Infatti, mentre le verità quasi pleromatiche di Agostino e di Pitagora affondano le radici nella logica o nella matematica, qui siamo di fronte a qualcosa di diverso.

Per me il dualismo cartesiano fu una barriera formidabile e può essere interessante per il lettore sapere come attinsi una sorta di monismo: la convinzione che mente e natura formano un'unità necessaria in cui non esiste una mente separata dal corpo o un dio separato dalla sua creazione; e come, in seguito a ciò, imparai a guardare con occhi nuovi il mondo integrato. Non era stato così che mi avevano insegnato a concepire il mondo quando avevo cominciato il lavoro di ricerca. Allora le regole erano chiarissime: nella spiegazione scientifica non si deve mai fare ricorso alla mente o alla divinità né si deve fare appello a cause finali.

Download PDF sample

Rated 4.19 of 5 – based on 21 votes